"... Pink is
the colour of universal
love ... "

Statine che aiutano a perdere peso - Le statine rendono più difficile perdere peso?

Le persone che hanno preso le statine hanno consumato più calorie e grassi nel tempo, e hanno guadagnato più peso. Lo studio ha anche mostrato che i consumatori di statine avevano un aumento più veloce dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto a quelli che non usavano statine. Ci sono un paio di spiegazioni che possono essere in gioco: Comportamentale.

Mangiare una dieta sana, fare esercizio regolarmente e mantenere un peso sano può aiutare a ridurre il colesterolo alto.

Posso smettere di prendere le statine dopo aver perso peso?

Alcuni sono legati allo stile di vita, come la perdita di peso e l'esercizio fisico. Se il tuo medico ti prescrive dei farmaci a base di statine, non devi smettere di prenderli. Anche se hanno effetti collaterali, ogni farmaco è diverso e possono essere necessarie diverse prove per trovare quello giusto per te. Se hai domande o dubbi, consulta un professionista della salute.

Se la gente lo prende per evitare le statine, in realtà non le sta evitando affatto.

A partire dal 2010, non ci sono studi scientifici riguardanti la perdita o l'aumento di peso come effetto collaterale dell'uso delle statine.

Quali sono gli effetti collaterali più comuni delle statine?

"I consumatori di statine riferiscono di dolori muscolari alle gambe, al tronco o alle braccia, o debolezza muscolare, bruciore, tenerezza, rigidità o crampi". WebMD ha elencato altri potenziali effetti collaterali dell'uso delle statine che includono: Lo schema del cartellino giallo ti permette di segnalare gli effetti collaterali sospetti di qualsiasi tipo di medicina che stai prendendo.

Oltre ai loro effetti di abbassamento del colesterolo, le statine tendono anche a calmare i livelli di infiammazione sistemica dei pazienti, che in parte possono essere legati a un microbiota intestinale interrotto.

I dolori muscolari si verificano in circa il 10 per cento delle persone che prendono le statine.

Sono stati sviluppati sette tipi di statine: atorvastatina, fluvastatina, lovastatina, pitavastatina, pravastatina, rosuvastatina e simvastatina.

Le statine valgono il rischio?

E sappiamo che, in generale, ci sono diversi benefici delle statine, e più a lungo le usi e hai il colesterolo più basso, più grande è il beneficio, e più basso è il rischio di sviluppare malattie cardiache. D'altra parte, come hai detto tu, ci sono piccoli rischi potenziali.

Ma l'esercizio e la perdita di peso hanno dimostrato di abbassare il rischio di sviluppare il diabete in quelli con livelli di glucosio nel sangue borderline, indipendentemente dall'uso di statine.

Diversi studi suggeriscono possibili benefici per i pazienti che prendono le statine e stanno combattendo il cancro; la ricerca è in corso per capire se le statine possono effettivamente aiutare a prevenire il cancro.

Quale statina ha il minor numero di effetti collaterali?

Quale statina ha il minor numero di effetti collaterali? Nell'analisi di 135 studi precedenti, che includevano quasi 250.000 persone insieme, i ricercatori hanno scoperto che i farmaci simvastatina (Zocor) e pravastatina (Pravachol) avevano il minor numero di effetti collaterali in questa classe di farmaci. Hanno anche scoperto che dosi più basse producevano meno effetti collaterali in generale.

Il dermatologo Dr Fenton sottolinea che la stanchezza potrebbe anche essere un effetto collaterale delle misure di stile di vita che molti attuano quando vengono prescritte le statine.

Le statine impediscono la perdita di peso?

Mentre la perdita di peso è considerata la migliore opzione di trattamento dai medici, la ricerca che risale al 1980 ha dimostrato che l'uso delle statine è un trattamento farmacologico efficace per ridurre il colesterolo elevato nei pazienti.

Gli effetti benefici delle statine sono probabilmente dovuti alla stabilizzazione della placca esistente nel sangue, riducendo la possibilità di sviluppare una malattia coronarica.

Secondo la Johns Hopkins Health, più di 200 milioni di persone in tutto il mondo prendono le statine per ridurre il loro rischio di infarto, ictus o altri problemi di salute.

La Preventive Services Task Force raccomanda le statine a basso e moderato dosaggio negli adulti da 40 a 75 anni che hanno uno o più fattori di rischio per le malattie del cuore e dei vasi sanguigni e almeno una possibilità su 10 di avere un evento di malattia cardiosvascolare nei prossimi 10 anni.

I risultati hanno mostrato che tutti e tre i piani dietetici hanno promosso una perdita di peso simile.

Tutte le statine funzionano allo stesso modo?

Tutte le statine funzionano più o meno allo stesso modo per abbassare il colesterolo cattivo (colesterolo LDL) nei pazienti ad alto rischio di eventi cardiaci. Come fanno i medici a decidere a chi prescrivere una statina?

Nei pazienti ad alto rischio, le statine hanno dimostrato di diminuire il rischio di ictus diminuendo il colesterolo dei pazienti.

Raggiungere un peso moderato può diminuire i livelli di colesterolo di una persona e abbassare i rischi di alcune condizioni cardiovascolari.

Vale davvero la pena prendere le statine per il colesterolo alto?

Le statine sono efficaci nell'abbassare il colesterolo e nel proteggere da un attacco di cuore e un ictus, anche se possono portare a effetti collaterali per alcune persone. I medici spesso prescrivono le statine alle persone con colesterolo alto per abbassare il loro colesterolo totale e ridurre il rischio di un attacco di cuore o di un ictus.

Un certo numero di statine sono disponibili per l'uso negli Stati Uniti.

Tuttavia, i ricercatori hanno notato che alcune persone finiscono per aumentare di peso durante l'assunzione di statine, semplicemente perché vedono il farmaco come un lasciapassare per mangiare in modo non sano.

I dati del 2008 JUPITER Trial suggeriscono una riduzione del rischio di infarto del 54% e una riduzione del rischio di ictus del 48% nelle persone a rischio di malattie cardiache che hanno usato le statine come medicina preventiva.

Le statine potrebbero anche contribuire all'aumento di peso causando dolore e debolezza muscolare, che a sua volta può renderti meno attivo fisicamente.

Le statine fanno stancare?

Ciò causa lo sviluppo di un'eruzione cutanea scura e talvolta squamosa sulle aree della pelle esposte alla luce del sole, così come un arrossamento luminoso della lingua. Altri segni di una grave carenza possono includere diarrea, costipazione, depressione, mal di testa, perdita di memoria e affaticamento.

Le statine fanno ingrassare?

Hanno scoperto che rispetto ai non utilizzatori di statine, gli utilizzatori di statine hanno aumentato significativamente l'assunzione di grassi e il consumo di calorie, insieme al loro BMI, negli ultimi dieci anni. Questo articolo solleva le preoccupazioni di un potenziale rischio morale dell'uso delle statine, oltre agli effetti avversi già noti.

I farmaci che i medici usano per trattare la nuova malattia sono chiamati statinssold sotto una varietà di nomi tra cui Lipitor, Zocor, Mevacor e Pravachol.

Qualsiasi attenzione sugli effetti collaterali delle statine deve essere controbilanciata dal fatto che le statine riducono il rischio di morire per infarto, malattia cardiaca o ictus.

I corridori che non prendono le statine avevano sviluppato fibre muscolari più grandi, così come i cambiamenti desiderabili all'interno delle cellule muscolari che hanno portato a una produzione più efficiente di energia.

Gli studi hanno dimostrato che le statine potrebbero ridurre il rischio di malattie cardiache abbassando i livelli di colesterolo. I risultati dell'analisi di 10 anni hanno mostrato che gli individui a cui sono state prescritte le statine per alti livelli di colesterolo hanno avuto un aumento maggiore dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto a quelli che non stavano prendendo i farmaci.

Suggerisce che le statine possono aiutare a ridurre il rischio di restringimento delle arterie.

Le statine possono far ingrassare?

Perché le statine potrebbero aumentare il rischio di diabete. 24 settembre 2014 - L'assunzione di statine può portare ad un aumento di peso, livelli di zucchero nel sangue aumentati, e può aumentare le probabilità di ottenere il diabete di tipo 2, dicono gli scienziati che hanno cercato di spiegare perché.

Il colesterolo LDL è spesso chiamato "colesterolo cattivo", e le statine ne riducono la produzione nel fegato.

Tutte le statine funzionano più o meno allo stesso modo per abbassare il colesterolo cattivo (colesterolo LDL) nei pazienti ad alto rischio di eventi cardiaci.

News

Links